Lore:Tamriel

The UESPWiki – Your source for The Elder Scrolls since 1995
Tamriel
Tipo Continente
File:TamrielMap.jpg
Mappa di Tamriel, 3E 432

Tamriel, nota anche come Taazokaan nella Lingua Draconica[1] e l' Arena[2], è uno dei continenti di Nirn. In Aldmeris il nome Tamriel si traduce come Bellezza dell'Alba. Tamriel è un grande insieme di culture e razze, è casa di almeno dodici razze, con un'altra dozzina estinte o trasformate. [3][4]

Storia

Gran parte della Storia di Tamriel è conosciuta e documentata, ma molti periodi sono ancora sconosciuti, in particolare l'Era dell'Alba e l'Era Meretica. L'origine di Tamriel si può far risalire alla Guerra degli Ehlnofey, quando gli Ehlnofey erranti combatterono gli Ehlnofey che rimasero radicati nelle loro vecchie dimore. Durante questa guerra l'originale ammasso che era Nirn fu diviso in almeno quattro masse maggiori—Tamriel, Akavir, Atmora, and Yokuda.[5] Gli Ehlnofey erranti erano gli antenati di tutti gli umani, mentre gli Ehlnofey radicati erano co-antenati, insieme con gli Aldmeri, di tutti i mer (elfi). Alla fine dell'Era dell'Alba gli Aldmeri di Atmora iniziarono a dividersi in diverse linee biologiche e culturali, dando inizio al processo che avrebbe portato alla creazione della moderna razza mer.

Nel mezzo dell'Era Meretica una minaccia sconosciuta costrinse gli Aldmeri a lasciare Aldmeris e dirigersi verso Tamriel. Colonizzarono molte isole lungo la sua costa prima di stabilirsi sulle Isole Summerset. Più tardi iniziarono a dirigersi verso il continente, colonizzando molte aree nel sud-ovest e nel centro di Tamriel. Ovunque gli Aldmeri si stabilissero, scacciarono i primitivi popoli bestiali (gli antenati dei moderni Argoniani, eccetera.).[4] Durante questo periodo gli Ayleid costruirono la Torre d'Oro Bianco e otto torri minori attorno ad essa.[6] Attraverso potenti macchinazioni e la posizione delle torri minori a mo' di 'raggi' di una ruota, la Torre d'Oro Bianco diventò uno strumento molto potente—si dice che la torre fu quello che impedì al Mundus di precipitare nell'Oblivion.[7]

Nella tarda Era Meretica, gli umani iniziarono a fare la loro comparsa a Tamriel.[3] Questa non è una verità assoluta, visto che molte razze umanoidi—come gli uomini uccello incontrati da Topal il Navigatore, o una razza umana a Morrowind—già risiedevano a Tamriel.[8][3] Questo però è considerato il periodo durante il quale gli umani di Atmora arrivarono in forza per occupare tutta Tamriel e stabilircisi.[3] Questi Atmorani erano gli antenati dei Nord. Mentre molte delle razze originali degli uomini si estinsero, altre si mischiarono abbastanza da diventare una razza nota come gli Imperialis.[9] La conwuista del nord di Tamriel scaturì dal declinio di Atmora e la sua eventuale perdita dovuta a un catastofico cambio del clima, che prima permetteva la vita, e poi è diventato un 'inverno perenne' in cui nulla poteva sopravvivere a lungo.[10]

La Guerra dei Draghi alla fine dell'Era Meretica pose fine al regno dei Draghhi.[11] Nel terzo secolo della Prima Era la Ribellione degli schiavi di Alessia vide gli umani di Cyrodiil sconfiggere i loro schiavisti, gli Ayleids, stabilendo il punto dal quale gli umani iniziarono a dominare la storia di Tamriel.[12] Santa Alessia strinse un patto conAkatosh per creare l'Amuleto dei Re. Il patto stabilì che, finché uno degli eredi di Alessia avesse indossato l'Amuleto, il reame dell'Oblivion sarebbe stato chiuso al Nirn.[13]

Verso la fine del settimo secolo, nel 1E 668, la Montagna Rossa eruppe per la prima volta nella storia registrata. 32 anni dopo, si svolse la Battaglia della Montagna Rossa, dove i Chimer combatterono iDwemer a Vvardenfell. La fine della guerra giunse quando tutti i Dwemer svanirono nel nulla, lasciando indietro numerosi artifatti e roccaforti. Dopo la guerra, il Tribunale prese il controllo di Morrowind, e poco dopo i Chimer furono trasformati nei Dunmer.[14]

Il continente di Yokuda affondò nel 1E 792, so la sua popolazione, gli Yokudani, emigrarono nella zona ora conosciuta come Hammerfell.[10] La natura del disastro è sconosciuta ma molti nativi credono sia stata autoinflitta.[15] Gli Yokudani, dopo aver conquistato Hammerfell, adottarono molti dei costumi degli Ayileid, e dopo molti secoli passati nelle dure condizioni del deserto, si evolvettero nei moderni Redguard.

Nel 1E 2200 la Piaga di Thrassian, creata dagli Sload, tolse la vita a più della metà della popolazione di Tamriel. Le perdite erano concentrate a ovest e a sud. La piaga colpì particolamente duramente i Khajiit di Elsweyr. Di sedici regni in armonia e venti diversi tipi di Khajiit, la Piaga li lasciò con le risorse necessarie per formare solo due regni. Le differenze culturali di tutti i regni costretti a riunirsi assieme portarono al conflitto.[16] In risposta alla Piaga venne creata la Flotta di Tutti i Vessilli per vendicarsi degli Sload. This was the first time all nations on Tamriel had worked together and it would have profound implications that would last for eras. Nel 1E 2703 gli Tsaesci di Akavir invasero Tamriel. Skyrim e Cyrodiil si unirono per sconfiggerli. Il capo delle armate umane, Reman, fondò il Secondo Impero, che portò prosperità a tutte le nazioni di Tamriel, eccetto Morrowind, che rimane sotto il controllo dell'Impero come provinca fino al 2E 430.[10]

Nel 2E 560 la Febbre di Knahaten si diffuse da Black Marsh attraverso le province meridionali e poi fino alle altre, uccidendo molte persone. Gli Argoniani erano immuni alla malattia, e questo portò ad ipotizzare che ne fossero responsabili, ma questa speculazione si rivelò errata. Mentre la malattia uccideva quasi tutti i non-Argoniani che si trovavano a Black Marsh, non era altrettando devastante altrove, anche se sterminò intere città, religioni e culture.[17] La Febbre di Knahaten ebbbe un grosso impatto sugli eventi dei successivi trent'anni. Gli Altmer offrirono aiuto ai Khajiit sofferenti, i quali si unirono con gratitudine al Dominio Aldmeri. La famiglia reale di Wayrest fu spazzata via, portando all'incoronazione di re Emeric. Emeric spese i successivi quindici anni espandendo la Daggerfall Covenant, firmata da poco, per includere i vicini di High Rock, Hammerfell e Orsinium. Gli Argoniani si unirono, con pari diritti, ai Nord e ai Dunmer nell'Ebonheart Pact, per proteggere i loro interessi dalle altre due alleanze..[18]

Nel 2E 582 scoppiò la Guerra delle Alleanze. Le tensioni che erano state covate tra le tre alleanze e l'Impero di Cyrodiil, scoppiarono in conflitto aperto a causa del Soulburst e del Planemeld, che le portò a combattere per ottenere il controllo del Trono di Rubino e salvare Nirn da Molag Bal. Il piano di Molag Bal fu sventato ma il finale della guerra per il trono è sconosciuto. [19] Dal 2E 852 al 854 una serie di guerre guidate da Cuhlecain e Tiber Septim portò alla formazione del Terzo Impero sotto il comando di Tiber. Nel 2E 896 Tiber conquistò le Isole Summerset e per la prima volta tutte le province furono unite sotto lo stesso stendardo. L'importanza dell'evento portò Tiber a dichiarare l'inzio di una nuova era.[20]

Nel 3E 433 scoppiò la Crisi dell'Oblivion. A causa dell'assenza di un erede di Alessia a indossare l'Amuleto dei Re, i Fuochi del Drago si spensero. Mehrunes Dagon tentò di invadere Tamriel, distruggendo Kvatch e la Torre di Cristallo. La Crisi finì quando un erede illeggitimo sacrificò la sua vita per richiamare Akatosh e sconfiggere Dagon.[21] Fu annunciato che Nirn non avrebbe potuto più essere invasa dai daedra dell'Oblivion. Quando la Crisi finì, venne annunciata una nuova era, rendendo la Terza Era la più breve riportata.

All'inizio della Quarta Era, la Montagna Rossa eruppe di nuovo. Questa volta distrusse l'inter isola di Vvardenfell e devastando il resto di Morrowind. Gli Argoniano allora invasero i sopravviduti, riversando la rabbia covata in secoli di schiaviù e oppressione, e furono fermati sulle rive della Scathing Bay.[22] Durante i primi anni della Quarta Era l'Impero iniziò a crollare e nel 4E 40 apparve Umbriel, un'isola volante di Oblivion. L'isola si mosse da Black Marsh a Morrowind, prima di virare e puntare dritto alla Torre d'Oro Bianco, causando distruzione di massa lungo la via. L'isola era stata evocata da un albero Hist per uccidere tutti i non-nativi Argoniani, ma aveva preso una propria strada dopo essere apparsa. L'isola fu fermata dagli sforzi del Principe Attrebus Mede e la sua promessa sposa, Annaïg Hoïnart. Sparì lasciando sulle mura della Città Imperiale una marea di cadaveri.[7]

Dal 4E 171 al 175 la Grande Guerra tra i Thalmor e i rimasugli dell'Impero infuriò su Tamriel. I comandanti Thalmor del terzo Dominio Aldmeri credevano che i mer dovessero governare il continente, mentre gli umani che occupavano il trono la pensavano diversamente. I termini del trattato di pace stipulato alla fine della guerra portò Hammerfell ad abbandonare l'Impero, e causò lo scoppio di una guerra civile a Skyrim—il risultato della quale deciderà se anche Skyrim si separerà.[23]

Province

Ci sono nove province distinte, ognuna casa di una delle razze più diffuse su Tamriel. La proposta di una decima provincia, Orsinium, non è mai stata presa molto seriamente eccetto da chi la voleva, gli Orchi, che desiderano avere una provincia per loro.[24]

Cyrodiil

Lore:Cyrodiil

Black Marsh

Lore:Black Marsh

Elsweyr

Lore:Elsweyr

Hammerfell

Hammerfell, un tempo nota come Hegathe, la Terra della morte, o Volenfell, è una provincia situata nella parte orientale di Tamriel, che confina con Skyrim, Cyrodiil, e High Rock. Questa provincia è dominata dal deserto Alik'r. È abitata dalla razza umana dei Redguard, che giunsero a Tamriel dopo che la loro terra natia, Yokuda, venne distrutta.

Hammerfell è principalmente una provincia urbana e marittima, con gran parte della popolazione concentrata in grandi città portuali e commerciali. La parte interna è scarsamente popolata, con piccole e povere fattorie e allevamenti. L'amore dei Redguard per il viaggio, l'avventura e il mare aperto li ha resi noti come navigatori, mercenari e avventurieri che girano nei porti di tutto l'Impero.

For more general information, see the main lore article.

High Rock

Lore:High Rock

Morrowind

Lore:Morrowind

Skyrim

Skyrim, the northernmost province of Tamriel, is a cold and mountainous region also known as the Old Kingdom, Mereth, or the Fatherland, or Keizaal in the dragon tongue. Many past battles have given it a ravaged appearance and many ruins. Though currently inhabited primarily by Nords, the Elves who they replaced had resided there since time immemorial. The sovereign, the High King of Skyrim, is chosen by the Moot, a convention of jarls. A jarl is a regional ruler chosen through heredity and, rarely, through right of arms. The High King typically rules until death, though acts of dishonor, particularly the appearance of cowardice, can lead to the recall and reconsideration of the Moot. Since the Pact of Chieftains was signed in 1E 420, the Moot does not give serious consideration to anyone but the High King's direct heir unless one is not available.

For more information, see the main Lore article.

Summerset Isles

Lore:Summerset Isles

Valenwood

Lore:Valenwood

References

  1. ^ Songs of Skyrim: Revised
  2. ^ The Brothers of Darkness
  3. ^ a b c d Frontier, Conquest
  4. ^ a b Before the Ages of Man
  5. ^ The Annotated Anuad
  6. ^ Aurbic Enigma 4: The Elden Tree
  7. ^ a b The Infernal City
  8. ^ Father Of The Niben
  9. ^ PGE
  10. ^ a b c PGE
  11. ^ The Dragon War
  12. ^ The Amulet of Kings
  13. ^ Trials of St. Alessia
  14. ^ The Battle of Red Mountain
  15. ^ The Hunger of Sep
  16. ^ PGE
  17. ^ PGE
  18. ^ Introduction to the Lore of The Elder Scrolls Online
  19. ^ Events of ESO
  20. ^ Brief History of the Empire v 1
  21. ^ Events of Oblivion
  22. ^ The Reclamations
  23. ^ The Great War (book)
  24. ^ PGE